La Formazione in Ingegneria Biomedica all'Università di Trieste

Premessa

L'Ingegneria Biomedica è la disciplina che impiega le metodologie e le tecnologie proprie dell'ingegneria per studiare e risolvere problemi di interesse medico-biologico.
La collaborazione e lo scambio di informazioni tra ingegneri, medici e biologi sono necessari per raggiungere questi obiettivi; per questi motivi l'Ingegneria Biomedica è dotata di una forte connotazione multidisciplinare.
La preparazione dell'ingegnere biomedico comprende un ampio spettro di conoscenze ingegneristiche di base ed avanzate, affiancate a conoscenze e ad approfondimenti specifici nel campo medico-biologico.

Il Vecchio Ordinamento

A partire dall'Anno Accademico 1979/80 presso l'Università degli Studi di Trieste vennero introdotti i primi insegnamenti nel settore della bioingegneria con l'attivazione dell'indirizzo biomedico all'interno della Laurea in Ingegneria Elettronica.

Nell'Anno Accademico 1991/92 venne attivata la Scuola di Specializzazione in Ingegneria Clinica dell'Università di Trieste, di durata biennale, che per 12 anni ha formato oltre 100 specialisti in ingegneria clinica che hanno contribuito in modo sostanziale alla razionalizzazione della spesa sanitaria mediante programmazione, gestione e manutenzione delle tecnologie mediche e sanitarie nella sanità pubblica e privata italiana, anche nei settori più avanzati promossi dalla società dell'Informazione e della Comunicazione.

Il Nuovo Ordinamento

La riforma universitaria ha introdotto a partire dall'A.A. 2003/04 un nuovo ordinamento, che ha articolato i Corsi di Studio in Ingegneria Biomedica in una Laurea triennale di primo livello, cui può fare seguito una Laurea Specialistica di secondo livello, di durata biennale. La riforma universitaria ha previsto inoltre la trasformazione delle Scuole di Specializzazione non mediche in corsi di Master e/o di Laurea Specialistica.

L'offerta formativa in Ingegneria Biomedica dell'Università di Trieste consiste ora in

Sia i Master che la Laurea Specialistica in Ingegneria Clinica ereditano il contenuto formativo, ampliandolo, della Scuola di Specializzazione in Ingegneria Clinica. La maggior parte dei corsi pu˛ essere seguita a distanza grazie alla piattaforma multimediale utilizzata per la registrazione e la visualizzazione delle lezioni. I crediti acquisiti con il Master MIC possono essere utilizzati anche per la Laurea Specialistica.

Il percorso formativo si conclude con il dottorato in Ingegneria dell'Informazione - curriculum Bioingegneria, attraverso la relativa Scuola di dottorato.

Per le modalitÓ di accesso, i piani di studi, i periodi di svolgimento delle lezioni e l'orario delle lezioni dei vari livelli della formazione, consultare i relativi siti

Le collaborazioni

I due master e la laurea specialistica sono realizzati con la collaborazione della FacoltÓ di Medicina dell'Ateneo triestino, del Politecnico di Torino, dell'Università di Roma3, e di altri atenei italiani e stranieri, facenti parte del Network Internazionale ABIC-BME (Adriatic-Balcanic-Ionian Cooperation on Bio-Medical Engineering), del Network internazionale ALADIN (Alpe Adria Universities Initiative), nonché con la cooperazione di molti altri enti pubblici e privati.